I criteri di base per la selezione del donatore sono:

  • età maggiore ai 18 anni;
  • peso corporeo non inferiore ai 50 Kg;
  • buono stato di salute;
  • frequenza cardiaca compresa tra 50 e 100 battiti al minuto;
  • pressione tra 100/60 e al massimo 160/100.mmHg;
  • emoglobina minimo di 12.5g/dl per le donne e di 13.5g/dl per gli uomini;
  • i nuovi donatori con età superiori ai 58 anni devono avere il referto di un elettrocardiogramma recente
  • le donne non possono donare da due giorni prima del ciclo mestruale fino al quinto giorno dopo la fine del ciclo stesso.

 

L’AUTOESCLUSIONE alla donazione

Fermo restando l’aiuto del medico trasfusionista, vincolato dal segreto professionale a chiarire e valutare le specifiche situazioni, è doveroso autoescludersi per chi abbia nella storia personale:

  • assunzione di droghe
  • rapporti sessuali con persone sconosciute negli ultimi sei mesi
  • epatite o ittero
  • malattie veneree
  • positività per il test della sifilide (TPHA o VDRL)
  • positività per il test AIDS (anti-HIV 1)
  • positività per il test dell’epatite B (HBsAg)
  • positività per il test dell’epatite C (anti-HCV)
  • rapporti sessuali con persone nelle condizioni sopra elencate.

 

Principali cause di ESCLUSIONE TEMPORANEA:

  • gravidanza (fino ad un anno dal parto);
  • soggiorno in paesi tropicali
  • vaccinazioni;
  • alcune infezioni;
  • interventi chirurgici;
  • tatuaggi, agopuntura, piercing;
  • West Nile Virus sospensione di 28 giorni per soggiorni a rischio: leggere nella sezione news la lista dei Paesi a rischio.

 

Principali cause di ESCLUSIONE DEFINITIVA:

  • assunzione di droghe;
  • comportamento a rischio per AIDS e altre patologie trasmissibili;
  • patologie croniche;
  • cardiopatie;
  • positività per vari test (sifilide, epatite B, epatite C, HIV); epatiti virali.

Per altre condizioni non citate, l’idoneità alla donazione spetta al medico responsabile della selezione.

Chiudi menu