Donazione sangue e malattia di Chagas

Donazione sangue e malattia di Chagas
Fonte foto: Wikipedia

I donatori nati (o con madre nata) oppure chi ha viaggiato e soggiornato in zone a rischio nei paesi dove è endemica la Malattia di Chagas (Triponosomiasi Americana), quindi in America del Sud, America Centrale o Messico, possono donare solo a fronte di un test negativo per anticorpi anti-Tripanosoma Cruzii, eseguito dopo 6 mesi dal rientro.

E’ possibile fare il test sierologico per la malattia di Chagas presso la sala prelievi dell’ospedale in Lungotevere de’ Cenci, 5 nelle giornate di lunedì, giovedì, venerdì e sabato dalle 8.00 alle 12.00. A seguito della risposta negativa del test,  sarà possibile tornare a donare.

 

Chiudi menu