Autotrasfusione

Un discorso a parte merita, nel buon uso del sangue, l'autotrasfusione.

I principali vantaggi dell'autotrasfusione consistono:

  • nell'eliminazione delle reazioni d'incompatibilità e del rischio di trasmissione di malattie infettive;
  • nella riduzione del rischio di immunizzazione;
  • nel risparmio di sangue omologo e in una maggiore disponibilità.

L'autotrasfusione è una procedura trasfusionale che si può realizzare mediante tre procedure diverse: predeposito, recupero perioperatorio, emodiluizione.

La più utilizzata è il predeposito, tecnica che consiste nel prelevare il sangue (conservato secondo le metodiche tradizionali)a un paziente che poi lo riceverà al momento dell'intervento.

  •